Tag: New York

Posh Warhol Collection

“L’arte esiste (forse), ma io non ci credo”, Andy Warhol

È superfluo parlare di nuovo del nodo che lega il nostro brand al mondo dell’arte: per tutti voi che ci leggete e siete nostri fedeli amici, Poshfriends come amiamo definirvi noi, il legame tra Arte e Poshead è ormai più che noto.

Il rapporto con l’arte per Poshead è da sempre saldo e importante e come una chiocciola gira sempre sulle stesse basi: ARTE-MANUFATTO-COMUNICAZIONE-CONCETTO.

Non potevamo mancare in una celebrazione importante al riguardo, una collezione che parlasse apertamente di un’artista, uno in particolare, quell’artista che ha rotto tutti gli schemi della storia dell’arte, quel personaggio che negli anni ’60 a New York, per dirla con Argan, rappresenta la “non creatività della civiltà di massa”: Andy Warhol. Non è più tempo di artigianalità con il minimo di quantità e il massimo di qualità, è da molto passata la Rivoluzione Industriale e siamo in pieno boom economico degli anni ’60 per di più a New York: Warhol è il massimo esponente della Pop Art.

Superficialmente potremmo essere orientati a pensare a questo artista come a un esponente di concetti che sono esattamente il contrario di quello che Poshead dall’inizio della sua carriera cerca di comunicare; Warhol infatti sembra voler approvare la nullificazione dell’autore, la riproduzione illimitata, la mercificazione. In realtà l’artista americano non approvava la cultura di massa e il modo di vivere statunitense, interessandosi soprattutto all’aspetto psicologico che la ripetizione, di notizie o di immagini, influivano sul pubblico diventando così il più grande comunicatore dell’american way of life. Prodotto artigianale contro prodotto industriale è una differenza che aveva bene a mente Warhol: un concetto basilare nella creazione e nella produzione del nostro brand.

Tutto ciò che apparentemente Poshead e Warhol hanno in contrapposizione non sono altro che anelli di congiunzione

L’idea di dedicare una collezione a questo artista nasce dall’amore, neanche a dirlo, verso l’accessorio must per eccellenza, gli occhiali, protagonisti indiscussi del marchio Poshead e inseparabili compagni di ogni uscita che Andy Warhol faceva, abbinati sempre alla sua Leica per la quale spendeva queste parole: ”io porto la mia macchina fotografica ovunque vada. Avere un nuovo rullino da sviluppare mi dà una buona ragione per svegliarmi la mattina”.

Con la Collezione Warhol l’accessorio che contraddistingue Poshead, gli occhiali, sono stati realizzati in metallo e smaltati per poi essere esibiti sulle nostre creazioni in pelle o in denim. Attenzione ai materiali e rispetto delle materie prime e di ottima qualità ci hanno portato a produrli in chiave estremamente pop, dall’aspetto lucente, argentati o dorati, smaltati a mano e in colori contrastanti in modo da poter riprodurre il brand in versione estremamente pop proprio come una scritta di un cartellone pubblicitario.

Le borse di questa singolarissima collezione non sono presenti sul nostro shop on line e possono essere acquistate solo previa ordinazione.

Poshead, brand concettualmente pop e amante dell’arte, crea e produce da sempre i suoi manufatti artigianalmente in Italia.

Poshead

Andy Warhol, Arte e Moda, Factory, Guggenheim, LGBT, moda, MoMA, New York, Pop Art, Poshead, Pubblicità, Roma

Pronti per partire?

  • Blog
Laura Comolli Per Poshead, New York

Dal momento che le restrizioni del periodo ci impongono di non poter viaggiare fisicamente abbiamo pensato di regalarvi qualcosa di particolare per questo Natale: un pò di spensieratezza! Poshead ha un cuore grande e ha deciso di donare a tutti voi Poshfriends le lenti dei nostri poshglasses per farvi vivere quello che per il brand romano è il viaggio per eccellenza, New York. Dopo la madrepatria Roma che ha dato i natali al brand Made in Italy, la città più popolosa d’America incarna secondo la filosofia Poshead i valori Posh di forza e passione,di fluidità e di energia.

Una città così cosmopolita, patria della pop art, dei writers, degli artisti di strada, dei ballerini e degli skaters è stata fonte di ispirzione della nostra designer. New York è stato il primo amore di Poshead definendone così il cammino e le sue creazioni: la collezione Wharol, così come la Tiffany e la Tattoo sono solo alcuni esempi. Nella carrellata delle nostre Poshcard vi mostriamo alcuni luoghi della città fotografati insieme alle nostre creazioni, come ci piace definire le nostre borse, vere e proprie opere d’arte, espressione di una continua ricerca e unicità, creature antropomorfe che vivono di vita propria.

Le immagini che vi lasciamo vi faranno immergere in un viaggio pieno di sogni e magia, proprio come la città che fa da sfondo, la metropoli che Poshead vi invita a visitare come sarà possibile, fatta di luci e contraddizioni, ambiente di tantissimi film cult che ci hanno ispirato ad andare A piedi nudi nel parco , a fare una Colazione da Tiffany o ad andare al caffè di When Harry met Sally a vivere un piacere.

The Big Apple è anche il posto vissuto da tanti personaggi che Poshead ha ricalcato spesso nei suoi lavori: Jackie Kennedy, Andy Warhol, John Lennon, Woody Allen e tanti altri ancora.

Divertitevi intanto con noi a sognare di poter essere già a lì, a Little Italy, a Chinatown, a Soho o a Central Park, sulla High Line o a raggiungere Coney Island in metropolitana, nella speranza che presto riceveremo le Vostre cartoline proprio da oltreoceano !

Buon viaggio con Poshead

Design, glasses, MoMA, New York, Pop Art, Poshead, travelbag, Viaggio, Warhol