Tag: Borse

Sembra facile parlare di borse, eppure…

  • Blog

È facile parlare di borse, l’accessorio Re, lo Status Symbol di ogni donna, ed oggi azzarderemmo a dire, anche di ogni uomo. Ma sappiamo, oltre che parlarne così in generale, argomentare dei “millemila” modelli esistenti?

Conosciamo tutti i modelli di borse?

I modelli di borse
I diversi modelli di borse

Facciamo un passo indietro rifacendoci a fatti storici: la borsa, intesa come “contenitore” ha subìto varie trasformazioni nel corso dei secoli in base al continuo cambiamento storico e sociale.

Ad esempio, nel Medioevo, le donne portavamo le borse che non occupavano le mani, come ad esempio, le “carniere” o le “bisacce”, un po’ le nostre attuali borse postino o, le Postine Lucy di Poshead

Facendo un salto in avanti, con l’acquisizione di uno stato sociale, le donne, magari appartenenti all’alta borghesia, cominciarono a sfoggiare le prime pochette e contemporaneamente, dalla necessità di ingrandire il bagaglio per gite fuori porta di qualche giorno, apparvero sulla scena i primi borsoni da viaggio.

Ma sappiamo distinguere un modello dall’altro?

Come in ogni settore, troviamo termini specifici per categorizzare qualsiasi cosa. Stessa cosa accade nell’immenso mondo delle borse, ancor più specificatamente in casa Poshead.

Partiamo allora dai modelli più piccoli e particolari.
Al primo posto troviamo le Clutch: il termine prende il nome dal verbo inglese to clutch, stringere in mano, alludendo proprio al modo in cui questa tipologia di borsa viene indossata.

Marsupio: tornato in voga da un paio di anni, originario degli anni 80, ma ormai se ne vedono di tutti i colori e “sapori”.

Zaini e zainetti: dal bisogno di trasportare cose a fino a convertirsi nel prodotto alla moda e dai diversi design particolari che oggi conosciamo e apprezziamo.

Tote o shopper: Tote significa letteralmente dall’inglese “to carry”: portare. L’originaria Tote bag nasce in cotone, poi con il passare degli anni è stata ricreata anche in altri tessuti, come la pelle.

Borsoni da viaggio: anche detti “weekend”, con la necessità di portare giusto “due o tre cosette” per quel weekend fuori porta, un borsone può solo che essere il giusto compromesso tra lo stretto necessario del proprio guardaroba ed uno stile impeccabile.

Abbiamo riportato giusto qualche modello più comune, inutile stare a sottolineare che al mondo ne esistano tanti altri, ma , diciamo la verità: tante altre pagine non basterebbero per trascriverli tutti!

bagaglio, Borse, borse con occhiali, borsette, borsone da viaggio, clutch, Poshead, Tote, zainetto

Le borse con gli occhiali Made in Rome

  • Blog

Le borse con gli occhiali Made in Rome sono un fiore all’occhiello di un brand, o forse meglio parlare di “marchio”, legato alle proprie origini, quelle dove è stato ideato e disegnato. Dove è stato fatto il primo bozzetto della prima borsa, la prima borsa con gli occhiali. Proprio lei, la prima borsa con gli occhiali. Tutto questo nasceva e vive tutt’ora nella magnifica Città Eterna: Roma.

Facciamo un passo indietro però, abbiamo parlato delle passioni della nostra designer e delle origini di queste, ricordate? La sua più grande fonte di ispirazione fu proprio suo nonno, il quale fondò la sua sartoria a viale Giulio Cesare a Roma e suo padre a seguire ha continuato nella vendita di tessuti.

Figlia d’arte che dopo una lunga esperienza nel campo della moda ha avuto l’ispirazione per la creazione di un mondo alternativo reinterpretando i due accessori per eccellenza, dando alla luce la sua Poshead. Nome che riprende il suono di “pochette” creando però un genere del tutto fuori dagli stereotipi coniando una nuova generazione di borse.

“La ricerca raffinata sui materiali e sulla forma si coniuga all’ironia.
Pezzi che non sono borse o semplici morbidi pochette…ma oggetti
che ci accompagnano con gioia, e ci tengono compagnia, come
simpatiche amiche con cui fare shopping, aperitivi sotto il sole romano
o indiano, sciate e lunghe chiacchierate! W Poshead!!
Il gesto sapiente del fatto a mano, della cura per il dettaglio, per i
materiali, per la storia e il vintage condito con assoluta ironia, tutta
contemporanea!”


Così Maria Vittoria Capitanucci, storico e critico dell’Architettura, docente di Storia dell’Architettura Contemporanea al Politecnico di Milano menziona Poshead in un suo articolo.
https://poshead.wpmudev.host/rassegna-stampa/

Così Poshead rappresenta la ricerca di novità, originalità e stravaganza senza mai cedere agli eccessi.

“L’idea della designer è sempre stata quella che Poshead è stata coniata per esprimere la caratteristica antropomorfa che la borsa, insieme all’occhiale, assume, sembrando la testa di un essere appartenente ad un altro pianeta. L’intenzione è di non appartenere a qualcosa di omologato e di già esistente, ma  voglia di avere qualcosa di unico e irripetibile. Infatti la borsa può essere creata secondo i gusti e la personalità di chi la indossa.”

Insomma, ogni giorno ne scopriamo una nuova sul passato e la nascita di Poshead e delle sue borse con gli occhiali made in Rome.

Rimanete connessi, qualcosa di nuovo sta per arrivare!

Borse, pelle, rome, sartoria, tessuti