La borsa nera

  • Blog

La liberazione e il mercato nero

La borsa nera,Poshead borse con occhiali

“Si nun era pel contrabbando ce portavano al camposanto”

Il 25 Aprile si festeggia in Italia la liberazione. Questa data che non rappresenta comunque la fine del secondo conflitto mondiale, sancisce la vittoria dell’esercito cobelligerante italiano, dei partigiani e delle truppe alleate contro la dittatura fascista e il dominio nazista sul nostro territorio. Dal 25 aprile 1945 la parola d’ordine fu “arrendersi o perire” e da lì a poco l’Italia sarebbe diventata una Repubblica.

Poshead come ben sapete è #madeinrome e quello che in questa ricorrenza si vive in Italia quì nella capitale, da dove scriviamo e dove prendono forma le nostre uniche ed originali borse con gli occhiali, è tutto più amplificato. Oltre all’immancabile parata militare fatta di marce e frecce tricolori che sfrecciano sul cielo della città eterna, a Roma i ricordi che si tramandano da generazioni e che sono vivi anche grazie al cinema d’autore, parlano di una città ormai alla fame dove il mercato nero, detto della borsa nera, era la forma di sostentamento maggiore della popolazione. Addirittura la città all’epoca oltre ad avere ovunque un mercato nero clandestino, ne conosceva uno ufficiale che si trovava a Tor di Nona.

Roma deve patire la fame fino quando non sarà liberata, Churchill.

La pressione sulla città dallo sbarco alleato di Nettuno fu tale che il mercato nero divenne indispensabile al sostentamento della popolazione; fino ad allora il trasporto ferroviario consentì lo scambio di merci e il razionamento alimentare poteva sembrare ancora accettabile. Da quel momento invece, poveri ma anche ricchi, furono costretti a ricorrere alla borsa nera. La vicinananza della città alle campagne aiutò il fenomeno degli scambi tra beni di prima necessità e qualsisi altra cosa che potesse aiutare al sostentamento della famiglia: biancheria, gioielli, libri. Le borsare nere furono quelle donne così chiamate perchè rappresentavano coloro che commerciavano illegalmente generi di prima necessità. Queste eroine che spesso pagarono con la vita il commercio clandestino che esercitavano, furono le protagoniste di questo fenomeno e le figure che riuscirono ad intessere meglio di chiunque altro le reti del mercato sotterraneo.

Oggi Poshead, innamorata di Roma e dell’Italia, vuole ricordare questo spaccato di storia e riallacciarlo al suo lavoro, alla sua passione- quella delle borse- per augurare a tutti una felice Festa della Liberazione in onore delle donne e del loro accessorio per eccellenza, complemento che accompagni il braccio di ogni donna come vanto e non come rappresentazione e/o mezzo di commercio clandestino.

Buona Liberazione

La borsa nera , Poshead borse con occhiali

Baci da Roma Poshead

25 Aprile, borsa, Borsa con occhiali, borsa nera, borsara nera, Festa della Liberazione, Made in Rome, Mercato nero, Roma, Romanità

Posh Warhol Collection

“L’arte esiste (forse), ma io non ci credo”, Andy Warhol

È superfluo parlare di nuovo del nodo che lega il nostro brand al mondo dell’arte: per tutti voi che ci leggete e siete nostri fedeli amici, Poshfriends come amiamo definirvi noi, il legame tra Arte e Poshead è ormai più che noto.

Il rapporto con l’arte per Poshead è da sempre saldo e importante e come una chiocciola gira sempre sulle stesse basi: ARTE-MANUFATTO-COMUNICAZIONE-CONCETTO.

Non potevamo mancare in una celebrazione importante al riguardo, una collezione che parlasse apertamente di un’artista, uno in particolare, quell’artista che ha rotto tutti gli schemi della storia dell’arte, quel personaggio che negli anni ’60 a New York, per dirla con Argan, rappresenta la “non creatività della civiltà di massa”: Andy Warhol. Non è più tempo di artigianalità con il minimo di quantità e il massimo di qualità, è da molto passata la Rivoluzione Industriale e siamo in pieno boom economico degli anni ’60 per di più a New York: Warhol è il massimo esponente della Pop Art.

Superficialmente potremmo essere orientati a pensare a questo artista come a un esponente di concetti che sono esattamente il contrario di quello che Poshead dall’inizio della sua carriera cerca di comunicare; Warhol infatti sembra voler approvare la nullificazione dell’autore, la riproduzione illimitata, la mercificazione. In realtà l’artista americano non approvava la cultura di massa e il modo di vivere statunitense, interessandosi soprattutto all’aspetto psicologico che la ripetizione, di notizie o di immagini, influivano sul pubblico diventando così il più grande comunicatore dell’american way of life. Prodotto artigianale contro prodotto industriale è una differenza che aveva bene a mente Warhol: un concetto basilare nella creazione e nella produzione del nostro brand.

Tutto ciò che apparentemente Poshead e Warhol hanno in contrapposizione non sono altro che anelli di congiunzione

L’idea di dedicare una collezione a questo artista nasce dall’amore, neanche a dirlo, verso l’accessorio must per eccellenza, gli occhiali, protagonisti indiscussi del marchio Poshead e inseparabili compagni di ogni uscita che Andy Warhol faceva, abbinati sempre alla sua Leica per la quale spendeva queste parole: ”io porto la mia macchina fotografica ovunque vada. Avere un nuovo rullino da sviluppare mi dà una buona ragione per svegliarmi la mattina”.

Con la Collezione Warhol l’accessorio che contraddistingue Poshead, gli occhiali, sono stati realizzati in metallo e smaltati per poi essere esibiti sulle nostre creazioni in pelle o in denim. Attenzione ai materiali e rispetto delle materie prime e di ottima qualità ci hanno portato a produrli in chiave estremamente pop, dall’aspetto lucente, argentati o dorati, smaltati a mano e in colori contrastanti in modo da poter riprodurre il brand in versione estremamente pop proprio come una scritta di un cartellone pubblicitario.

Le borse di questa singolarissima collezione non sono presenti sul nostro shop on line e possono essere acquistate solo previa ordinazione.

Poshead, brand concettualmente pop e amante dell’arte, crea e produce da sempre i suoi manufatti artigianalmente in Italia.

Poshead

Andy Warhol, Arte e Moda, Factory, Guggenheim, LGBT, moda, MoMA, New York, Pop Art, Poshead, Pubblicità, Roma

Green spring

  • Blog
..."i suoni rispondono ai colori, i colori ai profumi"..
Charles Baudelaire, Les fleurs du Male
Lulù Bag, Collezione da Tiffany
Allegra Bag, Collezione da Tiffany

È sinonimo di primavera: Green! Nella sfumatura dell’acquamarina, Biscay Green secondo il codice del pantone, è il colore che Poshead ha scelto per farci accompagnare pian piano verso la bella stagione.

Fresco, positivo, che rimanda ad una corrispondenza olfattiva quasi da poterne sentire l’odore,mai come adesso abbiamo bisogno di un colore che rimandi alla positività e alla speranza e che riesca a trasportarci direttamente verso le sensazioni di caldo e luce.

Per questa Collezione da Tiffany, una capsule nei toni dell’acquamarina che racchiude molti modelli must creati da Poshead, abbiamo deciso di fare un doppio omaggio: uno alla celebre pellicola emulandone il nome e l’altro alla gioielleria più famosa al mondo, abbinando il colore per eccellenza del celebre marchio americano al colore delle nostre borse.

A questo punto non ci resta che pensare a come abbinarlo: con il bianco per un effetto più chic, più bon ton con un abbinamento classico, dall’effetto easy col jeans e decisamente molto brioso se mischiato ai colori estivi per eccellenza..

Buona Primavera 2021

Poshead

Acquamarine, Collezione da tiffany, Collezione Primaverile, Pantone 2021, Spring

Semplicemente grazie

  • Blog

Il 13 novembre Vi avevemo annunciato la nostra collaborazione Make-AWish International, un’organizzazione nata per aiutare i bambini con malattia critica a realizzare i propri desideri. Oggi siamo orgogliosi e fieri di potervi aggiornare al riguardo, comunicandovi che la nostra iniziativa è stata un successo soprattutto grazie al Vostro aiuto.

Grazie al ricavato del 30% di ogni vendita effettuata nella sezione Make a Wish ci è stato possibile partecipare attivamente alla realizzazione di un sogno che potrebbe cambiare la vita di un bambino, proprio come la storia di Romina, dal Perù, che MakeAWish International ci ha chiesto esplicitamente di farvi conoscere:

Romina, 6 anni, Perù

Romina aveva un desiderio molto speciale: voleva un rifacimento della stanza come quella di una principessa, tutto del colore delle principesse, rosa e lilla. Insieme ai volontari ha goduto di diverse attività da principessa come creare il proprio castello, fare una videochiamata con una vera principessa e fare un corso di disegno per realizzare il miglior vestito da principessa. È stato creato così un giorno magico per questa bimba di 6 anni che, ha raccontato la mamma, la manda a dormire con un sorriso sul volto come accade per le vere principesse secondo Romina.

Poshead vuole ringraziare tutti Voi, Poshfriends, amici speciali e collaboratori insostituibili di questo progetto che siamo sicuri in futuro aiuterà a realizzare tanti altri sogni, perchè, come anticipavamo a Novembre: Make It Big, Wish It Posh!

Grateful, Poshead

Caro poshfriend fai log-in su questo sito per commentare 

Beneficenza, Desiderio di un bambino, Donazioni, Make a Wish, Make It Big Wish It Posh, Make-a-Wish, Make-A-Wish International, Poshead 4 Make-a-Wish

Psico Moda

  • Blog

È da sempre l’accessorio must per ogni donna: la borsa rappresenta per ogni ceatura di sesso femminile quasi l’estensione del proprio corpo, il prolungamento della propria intimità. Freud diceva che la borsa non rappresenta semplicemente un accessorio alla moda ma ha significato di estensione della sessualità femminile: dimenticare la borsa nello studio del proprio analista rappresenta secondo lui un’attrazione verso il terapeuta!

Tutto quello che consciamente o inconscaimente ogni donna trasporta quotidianamente nella propria bag interpreta bene il profilo personale di ognuna di noi. Piccola o grande, pratica o elegante, ogni donna avrà sicuramente il suo modello di borsa preferito, che aiuti a rappresentare se stessa senza difficoltà e che sia veicolo di buone emozioni.

Quindi da oggi in poi quando osserverete una donna con indosso una borsa, iniziate a pensare che l’accessorio che porta in spalla, a tracolla o a mano rappresenta per chi lei non un mero accessorio, ma la propria identità.

Lo sapevi che indossando una Poshead trasmetti una identità unica e irripetibile? Poshead grazie alla unicità della MY POSHEAD ti permette di creare come meglio preferisci una borsa esclusiva attravaerso cui comunicare la tua personalissima identità.

Poshead Clutch in Denim Collezione Warhol

Poshead

Borse fatte a mano, Freud, made in italy, Made in Rome, Moda e Psicologia, My Poshead, Psicologia, Unicità

Posh Private Collection

  • Blog

Creatività e sperimentazione sono le coordinate entro cui si muove la nuovissima Private Collection by Poshead. Partendo ancora una volta
dall’unione dei due accessori per eccellenza, la borsa e gli occhiali, la designer dà vita ad una ricerca attenta di materiali pregiati accostando la
moda al mondo del lavoro onnipresente mai come adesso nella nostra vita in ufficio, in smart working o al parco.


E’ un viaggio che prende ispirazione dai classici supereroi per arrivare a noi, supereroi di tutti i giorni, dove non esiste più orario o luogo, dove non c’è più distinzione tra casa, lavoro e tempo libero, in un total glam che ci accompagna da mattino a sera e che contiene il nostro mondo in un tablet o in un pc.


Ecco così che il nuovo zaino porta pc in vera pelle, il Posh Work si veste dell’occhiale minimal realizzato con la tecnica Embossing, insieme alla valigetta 24h, la nostra Posh Case e al porta pc, Posh Note, generando un set imperdibile per uomo e donna, personalizzabile con nome in etichetta e diventando dei veri e propri must have da avere o da regalare ai nostri cari.


La Palette cromatica parte da toni scuri, come il nero e il cuoio, per poi
esplorare le tonalità più divertenti come l’acquamarina, il porpora fino ad arrivare al neutro bianco neve.

SPOT SAN VALENTINO PRIVATE COLLECTION

#POSHPRIVATE

Embossing, Poshead, Private Collection

La bellezza secondo Poshead

  • Blog


Cosa si intende esattamente per bellezza?

 E in che senso Poshead definisce questo concetto?

Ormai siete per noi degli autentici Poshfriends, con voi abbiamo definito quelli che sono i nostri concetti fondamentali.

Tra questo, vi sarà capitato più volte, di leggerci o di vederci attraverso le nostre creazioni, e aver intuito che il concetto di bellezza è per noi un valore assolutamente soggettivo.

Malgrado la formazione accademica e la conoscenza dei canoni classici un tempo necessari per realizzare un’opera, Poshead afferma che la bellezza è un valore personale e assolutamente nulla può essere definito bello o brutto.

Per questo motivo il brand parte sempre da una visione soggettiva dei prodotti che possano farci esprimere la nostra interiorità, dando vita a creazioni di bellezza propria, non comuni, non classificabili, che aggiungono carattere alla persona stessa.

L’unicità che ne scaturisce non ha nulla di legato al concetto di bellezza oggettiva ma vive di un concetto personale dove nulla si può definire bello o brutto. Quello che secondo Poshead rimanda al sentimento di bellezza è frutto di comunicazione, di idea, di diffusione ed esternazione dell’interiore.

Per non correre il rischio di lasciarsi annoiare dalla visione della bellezza fine a se stessa, Poshead ha bisogno dell’imperfezione per creare qualcosa di unico come ogni Poshead.

E’ nell’imperfezione che risiede la straordinaria bellezza.

Poshead

Arte, Artista, Bellezza, canoni, eleganza, Espressione, Fascino, Imperfezione, Interiorità, Poshead

Buon Natale

  • Blog


Durante tutto l’anno si attende dicembre per festeggiare con i propri cari la festa per eccellenza, e il 2020 ha amplificato maggiormente questa prospettiva. Non possiamo più abbracciare nessuno da quasi un anno e questo come tutti i Natali sarebbe stato il periodo di quelle strette così calde che ci avrebbero riempito il cuore e scaldato l’anima, un momento mai tanto atteso prima di ora. Neruda diceva che un abbraccio è staccare un pezzettino di sé per donarlo all’altro affinché possa continuare il proprio cammino meno solo.. oltre a questa valenza di amore un abbraccio adesso avrebbe avuto anche quella di ripartenza verso una tanto attesa normalità. Molti posti che sarebbero stati occupati in un pranzo di famiglia quest’anno saranno vuoti purtroppo e la mancanza dei propri cari durante le feste, si sa, è piu forte.

Con questo Natale così particolare, privo di mondanità e superficialità come siamo abituati a vivere, avremo l’occasione per riflettere sull’importanza dell’amore e degli affetti più cari, quello che forse ha voluto insegnare a tutti il 2020. Vi auguriamo quindi di festeggiare tutti, più o meno soli, ma sempre in prospettiva di consapevolezza e rinascita.

Poshead vi dona quindi quell’abbraccio che descriveva Neruda, staccando un pezzettino di sé per farvi sentire meno soli.

A tutti i Poshfriends, Buon Natale

Poshead

Auguri, Covid, Merry Christmas, Natale, Poshead

Pronti per partire?

  • Blog
Laura Comolli Per Poshead, New York

Dal momento che le restrizioni del periodo ci impongono di non poter viaggiare fisicamente abbiamo pensato di regalarvi qualcosa di particolare per questo Natale: un pò di spensieratezza! Poshead ha un cuore grande e ha deciso di donare a tutti voi Poshfriends le lenti dei nostri poshglasses per farvi vivere quello che per il brand romano è il viaggio per eccellenza, New York. Dopo la madrepatria Roma che ha dato i natali al brand Made in Italy, la città più popolosa d’America incarna secondo la filosofia Poshead i valori Posh di forza e passione,di fluidità e di energia.

Una città così cosmopolita, patria della pop art, dei writers, degli artisti di strada, dei ballerini e degli skaters è stata fonte di ispirzione della nostra designer. New York è stato il primo amore di Poshead definendone così il cammino e le sue creazioni: la collezione Wharol, così come la Tiffany e la Tattoo sono solo alcuni esempi. Nella carrellata delle nostre Poshcard vi mostriamo alcuni luoghi della città fotografati insieme alle nostre creazioni, come ci piace definire le nostre borse, vere e proprie opere d’arte, espressione di una continua ricerca e unicità, creature antropomorfe che vivono di vita propria.

Le immagini che vi lasciamo vi faranno immergere in un viaggio pieno di sogni e magia, proprio come la città che fa da sfondo, la metropoli che Poshead vi invita a visitare come sarà possibile, fatta di luci e contraddizioni, ambiente di tantissimi film cult che ci hanno ispirato ad andare A piedi nudi nel parco , a fare una Colazione da Tiffany o ad andare al caffè di When Harry met Sally a vivere un piacere.

The Big Apple è anche il posto vissuto da tanti personaggi che Poshead ha ricalcato spesso nei suoi lavori: Jackie Kennedy, Andy Warhol, John Lennon, Woody Allen e tanti altri ancora.

Divertitevi intanto con noi a sognare di poter essere già a lì, a Little Italy, a Chinatown, a Soho o a Central Park, sulla High Line o a raggiungere Coney Island in metropolitana, nella speranza che presto riceveremo le Vostre cartoline proprio da oltreoceano !

Buon viaggio con Poshead

Design, glasses, MoMA, New York, Pop Art, Poshead, travelbag, Viaggio, Warhol

Il nuovo linguaggio

  • Blog

Senza rendercene conto con l’arrivo del Covid abbiamo subito un doppio attacco pandemico: quello batteriologico e quello linguistico.

Dal greco pan-demostutto il popolo– il nuovo lessico quotidiano, proprio come il virus, ha fatto si che un vocabolario di parole finora accantonate sia ormai diventato di uso comune.

Poshead oggi si diverte a sfidarvi con un gioco di accostamenti particolari :associare gran parte di tutte queste nuove parole ad immagini del nostro universo Poshead. Nella galleria di immagini successiva alla lista di vocaboli selezionati, potrete provare a riconoscere gli accostamenti che abbiamo pensato.

Potrete scrivere la Vostra soluzione nei commenti oppure comunicarla ai nostri indirizzi, mail e/o Whatsapp: il più bravo riceverà un codice sconto del 20%.

Buon divertimento 🙂

Distingui sempre il tuo punto di vista, guarda attraverso le lenti Poshead


GIOCA
  • guanti
  • mascherina
  • assembramento
  • zona gialla
  • zona arancione
  • zona rossa
  • smart working
  • immunità di gregge
  • contenimento
  • isolamento
  • epidemia
  • congiunto
  • dispositivo di protezione
  • cluster
  • distanziamento
  • epidemia
  • musei on line
  • #andratuttobene

Poshead

Covid, pandemia, playgame, Poshead

Si yo fuera Maradona

  • Blog


Un argentino entrato a gamba tesa nella cultura italiana, nessun altro paese oltre a quello di origine può sentire quello che oggi prova ogni italiano, in particolare ogni partenopeo:

  • genio e sregolatezza
  • arte e tecnica
  • fantasia e rigore
  • Angelo e diavolo
  • America latina e Italia

Maradona è stato tutto e il contrario di tutto, nella sua vita è stato il mito, nel suo futuro resterà tale.

Eterno 10.

Poshead

10, Diego Armando Maradona, Genio, Napoli, Pibe de oro

Sport e sicurezza

  • Blog

Con l’entrata in vigore dell’ultimo dpcm l’Italia è stata divisa in tre fasce regionali: rossa, arancione e gialla; per quello che riguara lo sport entro queste suddivisioni si è stabilito la chiusura di piscine e palestre e l’obbligo della mascherina all’aperto durante l’attività motoria, consentita individualmente per le persone residenti nelle zone rosse. Nelle zone arancioni e gialle sono rimasti consentiti, oltre alla corsa individuale all’aperto, il tennis, il padel e le attività nei centri sportivi all’aperto purchè non siano sport di contatto. In tutte le zone della penisola, a prescindere dal colore di appartenenza, si esonera da quest’obbligo chi svolge attività di corsa anche solo per fini amatoriali.

Ricordiamoci sempre di rispettare le norme, usiamo sempre la mascherina e dove non è obbligatorio come durante una sessione di corsa individuale, portiamola sempre con noi al fine di poterla indossare prontamente non appena torniamo all’attività di recupero, per rispetto verso gli altri e per evitare sanzioni salate.

Ricordiamoci che la prima forma di difesa è la prevenzione e che non fermare la nostra attività fisica significa mantenere le nostre difese immunitarie forti.

Be careful, Be fashion : Be Posh !

Poshead.

Poshead ha l’esclusiva di aver creato un oggetto unico dove poter riporre la mascherina chirurgica, una custodia unisex che si può indossare anche come un bracciale e tornare utilissima in caso di sport!

Acquistando un porta mascherina Poshead aiuterai un bambino con malattia critica a realizzare un grande desiderio, grazie alla collaborazione tra Poshead e Make-a-Wish Interntional: Poshead destinerà 10 € a vendita per contribuire a questa meravigliosa causa

Contribuisci anche tu scegliendo il tuo colore preferito tra gli otto disponibili . Aspettiamo una tua recensione sul prodotto!

coronavirus, Make-a-Wish, mascherina, Poshead, Poshead 4 Make a Wish, sport

Make It Big, Wish It Posh

  • Blog

Il 2020 è un anno in cui ci è sembrato di vivere una realtà parallela, abbiamo avuto  bisogno di sentirci vicini restando lontani. Primaria è stata la necessità di riuscire ad aiutarci gli uni con gli altri.

Il brand Made in Italy Poshead inizia così una collaborazione con Make-AWish International, un’organizzazione nata per aiutare i bambini con malattia critica a realizzare i propri desideri.

 “Un desiderio che si realizza, per un bambino malato gravemente, è qualcosa che dura tutta la vita. E’ un potente pensiero positivo che dà la forza di lottare, di affrontare le terapie e di ritrovare la speranza.”

Poshead ha creato per Make-A-Wish International tre prodotti unici di cui il 30% del ricavato di ogni vendita sarà devoluto a questa organizzazione con l’intento di partecipare attivamente alla realizzazione di un sogno che potrebbe cambiare la vita di un bambino.


Scegli il prodotto che più ti piace e contribuisci alla donazione

Make It Big, Wish It Posh

Guarda il video tutorial

Make It Big Wish It Posh, Make-a-Wish, Poshead, Poshead 4 Make-a-Wish

Posh Bday

  • Blog

Icona! Icona di bellezza, icona di stile, icona di talento, icona di Roma… se Poshead dovesse impersonificarsi in una donna sarebbe prioprio lei: mille volti, mille anime e tanta ironia! Oggi la Posh womanly vision per eccellenza, Monica Vitti, compie 89 anni e la grande ammirazione che la mente creatrice Poshead nutre per questa sua concittadina, musa ispiratrice di Antonioni, è celebrata dal brand romano con questo biglietto di buon compleanno già da tempo riposto negli archivi Poshead

Auguri Monica

Made in Rome, Musa, Poshead

Ne me quitte pas….

  • Blog

Prima che all’Italia mancherà ai romani.

Come i più grandi interpreti italiani sapeva balzare con maestria dal teatro impegnato a quello popolare; conosceva bene la televisione dove per decenni ha accompagnato con i suoi lavori pieni di allegria, creatività e comunicazione sapendo parlare a tutti e senza altezzosità.

L’Italia oggi perde un grande interprete, un vero mattatore #madeinrome, autentico e originale portavoce della romanità più bella. 

Ciao Gigi, da adesso calcherai il palcoscenico eterno.

Poshead

Eccellenze Italiane, Eterno, Gigi Proietti, Globe Theatre, made in italy, Made in Rome, Roma, Romanità, Vacanze Romane

“No Time To Die”,007

  • Blog

Ignoro dove l’artificiale finisca e cominci il reale, Andy Warhol

In spiaggia in Agente 007 con in braccio la splendida Domino erano un modello Ray Ban neri per ottenere più mistero; più avanti ne il Nome della Rosa indossava oculi de vitro cum capsula per riuscire a scoprire la verità oltre la realtà apparente.

Stavolta Sean Connery non ha bisogno di nessun occhiale, il passaggio a mistero e mito si è appena compiuto

Buona scoperta Sean

Poshead

007, borse con occhiali, Occhiali, Poshead, Sean Connery

Ottobre rosa

  • Blog

Puntuale come ogni ottobre da 30 anni il nastro rosa ci ricorda che il mese della prevenzione del tumore al seno è arrivato!

Il sito del Ministero della Sanità ci ricorda che quest’anno  la prevenzione contro il tumore al seno è più importante degli altri anni, perché bisogna recuperare screening e controlli rinviati a causa della pandemia.

Tante le iniziative in Italia e nel mondo. Da noi la maggioranza dei palazzi comunali e dei monumenti più noti ricordano a tutte le donne che la prevenzione è importante e le invitano attraverso un messaggio di colore ad effettuare lo screening necessario per la prevenzione.

L’atteggiamento di emancipazione femminile e del mondo gay che contraddistingue il brand rende Poshead orgogliosa di ricordare a tutti i Poshfriends che la prevenzione è vita! Tutte le informative e le procedure guida per capire se si eseguono le operazioni corrette si possono trovare sul sito del Ministero della Sanità che troverete cliccando sul pulsante sotto

Prenditi cura di te, Poshead

A I R C, donna, ottobre rosa, pink, prevenzione, screening, tumore al seno

Estate Made in Italy

  • Blog

“L’estate sta finendo e un anno se ne va”, recitava un tormentone estivo anni ’80..

Beh, cari Poshfriends, chi di voi non si augura che questo anno pandemico finisca in fretta portandosi via tutto il peggio di quello che ci ha insegnato a conoscere??

Per tutti i lati positivi invece, possiamo senza dubbio ammettere che grazie alle restrizioni imposte abbiamo avuto occhi per tutto ciò che più da vicino ci ha da sempre circondato, obbligandoci a porre lo sguardo in maniera più attenta e affettuosa su quello che da sempre ci appartiene. 

L’anno che sta passando, insieme alla bella stagione, ha riportato ognuno di noi alle proprie origini,ai propri affetti, alle proprie radici.

E così è accaduto che anche le nostre vacanze estive sono state all’insegna di un viaggio a ritroso nel tempo, alla riscoperta dei nostri territori su e giù per il nostro Bel Paese proprio come eravamo abituati a fare in passato, portandoci nuovamente a provare quel senso di orgoglio e appartenenza per un territorio che, ammettiamolo pure senza falsa modestia, non ha nulla da invidiare a nessuno per bellezza e patrimonio. 

Poshead vi invita a guardare queste cartoline dall’Italia, raccolte insieme ai nostri compagni di viaggio, i nostri Poshfriends, ricche di panorami, di bellezza, di cultura e di amore verso la nostra bella Patria, augurandovi un’Italia che, nonostante difficoltà e incertezze, ripartirà più forte di prima.

Buona visione.. con Poshead

Poshead

Covid, made in italy, Patrimonio Italiano, Poshead, Vacanze Italiane, Viaggi

Daverio: curiosità e arte.

  • Blog

La curiosità sarà anche un difetto e l’ozio un vizio, ma i due elementi, combinati insieme, sono un utile strumento di sopravvivenza. Per guardare le opere d’arte.

Philippe Daverio

Appassionato, colto, divulgatore: ci lascia un pilastro della critica d’arte, pomotore di una conoscenza che passa attraverso i canali multimediali della televisione con la sua voce penetrante correlata da quella erre uvulare dovuta alle sue origini d’oltralpe;

Poshead, profondamente appassionato di arte e della sua diffusione, saluta un illustre italiano che ha contribuito a promuovere la cultura italiana nel mondo, ricordandolo soprattutto per quella capacità di coinvolgere e insegnare partendo dalla curiosità che è base di ogni conoscenza.

Ciao Philippe!

Arte, Italia, Passepartout, Philippe Daverio

Revival: il Marsupio

  • Blog

Come per ogni revival di tutto rispetto anche il marsupio, tornato alla ribalta da qualche stagione , è diventato ormai un accessorio Must da avere accanto nei nostri viaggi sia d’estate sia d’inverno. Poshead lo rivisita in maniera persuasiva, presentando la sua versione trilogy che lo vede trasformarsi da marsupio a tracollina e poi a clutch per la sera.

Nato come accessorio sportivo negli anni ’80 questo particolare borsello è stato accantonato per oltre un ventennio e compie adesso la sua ri-apparizione in chiave totalmente diversa.

Da articolo delimitato ad un settore e un pubblico sportivo, per lo più maschile, il marsupio, insieme ai jeans a vita alta e alle ciabatte in gomma è protagonista indispensabile delle fanatiche dello street glam e di tutte quelle donne che vogliono muoversi liberamente portando sempre con loro l’indispensabile.

La reinterpretazione di Poshead ha reso chic questo accessorio, trasformando sapientemente dal classico marsupio in un accessorio quotidiano di indispensabile utilizzo e dal forte carattere cool; grazie ad un’attenta selezione di diversi pellami in diverse tonalità abbinati agli occhiali Lucy in galalite in diversi colori, il Marsupio diventa l’iconico Posh Belt, indossabile in vita grazie alla cintura in pelle, a tracolla- fornita in metallo nichel free- e a mano, proprio come una borsetta da sera….

Non ci resta che sbizzarrirci a creare il nostro marsupio Poshead preferito grazie all’accostamento che più ci piace, da esibire in maniera entusiasta come un trofeo anni ’80 o come uno tra i più moderni e innovativi accessori, di uso pratico quasi quanto un portamonete o nella maniera più sofisticata possibile come un accessorio gioiello. 


Per info e contatti seguici su

bagtothefuture, Made in Rome, manifattura italiana, marsupio, Poshead, revival

Moderni Argonauti

  • Blog

Nella dimensione di un universo parallelo al mondo visibile, quello del pianeta Poshead, è l’interpretazione dell’artista che delinea la visione di tutto l’oltre che c’è dietro ogni cosa , è l’artista che si fa carico della scoperta e attraverso la sua opera rende noto al pubblico il mondo oltre la realtà delle cose .

Le sensazioni che si ottengono nell’ammirare ogni singola opera, ogni borsa in questo caso, è di libera lettura per ogni fruitore che si cimenti nell’ammirazione di ogni singolo manufatto.

Ma non basta: il concetto Poshead va anche oltre questo e lascia ad ogni persona la possibilità di esprimersi creando il suo alter ego che rappresenti se stesso nella dimensione reale del vivere.

Il pianeta Poshead è composto di esseri antropomorfi con la borsa come testa dove l’accessorio degli occhiali, must Poshead ora realizzato anche in versione vera da portare come accessorio da vista o da sole e non solo come elemento decorativo sulle borse, serve ad interpretare la realtà oggettiva per renderla soggettiva . Attraverso lo sguardo delle lenti Poshead ognuno è libero di guardare oltre l’apparenza delle cose e viceversa anche di lasciarsi rappresentare da esse.

Osservando questa foto non si può non pensare alla prima passeggiata lunare dove gli astronauti, protagonisti di una scoperta esclusiva, portavoce di una realtà che doveva ancora essere esplorata prima che riportata al mondo intero, indossavano dei caschi proprio come i personaggi del Pianeta Posh, qui intenti a guardare l’obiettivo, immobili e quasi in posa un attimo prima di un’azione da compiere.

E proprio come ai protagonisti delle missioni Apollo ai quali fu data la possibilità di rinominare le navicelle, l’Apollo 10 decise di chiamare Brown e Snoopy rispettivamente il Modulo di Comando e il Modulo Lunare così Poshead sceglie di chiamare le teste di queste creature col nome di Steam, dalla omonima collezione di borse che ne denomina la linea. http://bit.ly/collezionesteam

Il parallelismo tra i più noti astronauti delle missioni Apollo e i moderni argonauti del mondo Poshead si fa ancora più stretto e interessante se ci ricordiamo dell’alter ego di Snoopy Joe Falchetto -o Joe Cool in lingua originale- che indossava gli occhiali da aviatore, gli stessi occhiali dei personaggi di questa foto.

La parola d’ordine per tutti questi viaggiatori avventurosi è il don’t stop!nessuno di tutti i personaggi che abbiamo elencato si ferma alle apparenze delle cose ma fa una continua esplorazione oltre la realtà e una ricerca oltre le leggi convenzionali, libero e privo di schemi.

E tu, che protagonista Poshead sei?

Apollo10, Astronauti, Aviatori, borse con occhiali, Moderni Argonauti, Navicella Spaziale, Pianeta, Snoopy, steam

Don’t Stop Made in Italy

  • Blog

Non abbiamo petrolio e miniere ma possiamo primeggiare nel mondo con la fantasia,

Enzo Ferrari


Poshead con la palma di migliore rappresentante tricolore, la Ferrari

Abbastanza buono non è mai abbastanza buono quando l’obiettivo è l’eccellenza.

 La comune ricerca di innovazione, originalità, identificazione e autonomia: l’orgoglio di far parte della famiglia del Made in Italy

Poshead Made in Rome


Ferrari, Formula Uno, made in italy, Made in Rome, Poshead

Addio Christo

  • Blog

Poshead borse con gi occhiali
Christo a Roma nel 1974 durante il lavoro di impacchettamento delle Mura Aureliane

Ci ha lasciati a 84 anni Christo: era il maggiore esponente di quella corrente americana sorta alla fine degli anni ’60 negli USA, la Land Art, caratterizzata dall’intervento diretto e su larga scala dell’artista sulla natura.

La sua ultima opera ci ha consentito di camminare sulle acque, quelle del Lago d’Iseo in Italia, patria che ha tanto amato e effimericamente contaminato con tutti i suoi impacchettamenti, da Roma a Milano  passando per Spoleto.

Poshead vuole rendere omaggio all’artista dell’arte provvisoria, visionario e fedele ribelle alle omologazioni del passato, ricordandolo con una sua frase del 1958:

 “La bellezza, la scienza e l’arte trionferanno sempre”. 

View this post on Instagram

Artist Christo Vladimirov Javacheff, known as Christo, passed away of natural causes today at his home in New York City. He was 84 years old. . Statement from Christo's office: "Christo lived his life to the fullest, not only dreaming up what seemed impossible but realizing it. Christo and Jeanne-Claude's artwork brought people together in shared experiences across the globe, and their work lives on in our hearts and memories. Christo and Jeanne-Claude have always made clear that their artworks in progress be continued after their deaths. Per Christo’s wishes, 'L'Arc de Triomphe, Wrapped' in Paris, France, is still on track for Sept. 18–Oct. 3, 2021." . Christo was born on June 13, 1935 in Gabrovo, Bulgaria. He left Bulgaria in 1957, first to Prague, Czechoslovakia, and then escaped to Vienna, Austria, then moved to Geneva, Switzerland. In 1958, Christo went to Paris, where he met Jeanne-Claude Denat de Guillebon, not only his wife but life partner in the creation of monumental environmental works of art. Jeanne-Claude passed away on November 18, 2009. Christo lived in New York City for 56 years. . From early wrapped objects to monumental outdoor projects, Christo and Jeanne-Claude's artwork transcended the traditional bounds of painting, sculpture and architecture. Some of their work included Wrapped Coast in Australia (1968–69), Valley Curtain in Colorado (1970–72), Running Fencein California (1972–76), Surrounded Islands in Miami (1980–83), The Pont Neuf Wrapped in Paris (1975–85), The Umbrellas in Japan and California (1984–91), Wrapped Reichstag in Berlin (1972–95), The Gates in New York’s Central Park (1979–2005), The Floating Piers at Italy's Lake Iseo (2014–16), and The London Mastaba on London's Serpentine Lake (2016–18). . Christo's temporary work of art in Paris, France, titled L'Arc de Triomphe, Wrapped (Project for Paris), is scheduled for Sept. 18–Oct. 3, 2021. Additionally, a major exhibition at the Centre Georges Pompidou about Christo and Jeanne-Claude's work and time in Paris will be on view this year, from July 1–Oct. 19, 2020. . In a 1958 letter Christo wrote, 'Beauty, science and art will always triumph.' We hold those words closely today.

A post shared by Christo and Jeanne-Claude (@christojeanneclaude) on

Art, Christo, Land Art, made in italy, Made in Rome, Poshead

POSHGLASSES

  • Blog

Creare è dare una forma al proprio destino, – Albert Camus –


Quello di cui da sempre Poshead si occupa è proprio creare, e finalmente si aggiunge
Al Posh Planet la linea di occhiali da sempre pensata come chiusura del percorso creativo.
Realizzare gli occhiali da sole e da vista con la stessa forma già ideata per adornare le borse
è per la designer un punto di arrivo fondamentale del pensiero Poshead.

Ogni occhiale da indossare sarà l’evoluzione della forma di occhiali utilizzata nelle collezioni delle borse Poshead.
Il primo a partire sarà il modello Lucan, pensato per uomo e per donna, prende spunto dalla
collezione Lucy e onora l’artigianalità Lucana.

Made in Italy al 100% Lucan promette originalità e design innovativo.
L’acetato tartarugato in vari colori e l’immancabile total black saranno i colori di una collezione
evergreen e da tramandare come da sempre propone Poshead.


Finalmente si realizza quel percorso interpretativo di osservare il mondo attraverso le lenti
Poshead, finora possibile solo tramite le borse Poshead, vere e proprie teste antropomorfe che
rappresentavano chi le indossava: ora gli occhiali acquisiscono da soli questa funzione recitando
quel concetto in maniera indipendente.

Lucan è fatto a mano in Italia in 176 ore come impresso sulla parte interna della stanghetta
laterale.

Con i Lucan Poshead continua a ribadire il concetto di interpretazione autonoma del mondo e senza omologazione rendendo tutti i giorni
dei SunDay. Stay Posh in your Head, Poshead

acetato, galalite, made in italy, Made in Rome, manifattura italiana, Poshead, poshglasses